Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Venezia’ Category

terme di venezia abano il mattino di padova 3 novembre 2014 expo milanoQuesta notizia sta facendo il giro del Web, sono in molti a commentare anche su facebook.

Venezia è in regime di Commissariamento del Comune, manca una voce ufficiale della Città dei dogi.  

Per la cronaca rammentiamo al Comune di Abano Terme che il nome “Terme di Venezia” è già classificato come termine. E’ stato registrato il 6 dicembre 2009 da Vittorio Baroni per questo sito, con Licenza d’uso internazionale Creative Commons (v. specifica a fine pagina qui).

Ecco alcuni commenti sull’articolo del Mattino tratti dai gruppi facebook di Venezia:

  • Masel Scarpa fa una proposta del tipo “perché non le ha chiamate le “Terme del Santo?” E aggiunge “non mi sembra che Abano sia una realtà veneziana,a meno che non voglia citare la storia quando eravate sotto la Serenissima!”.
  • Alessandro Galassi chiede invece “cosa ne pensano i Veneziani dei progetti del Sindaco di Abano Terme? Non solo vorrebbe usufruire del nome di Venezia per essere inserito nel programma di promozioni del Expo 2015, pare che vorrebbe anche convincere i turisti di fermarsi negli hotel di Abano piuttosto che a veneziani !!”.

Puoi lasciare il tuo commento qui sotto, grazie.

Annunci

Read Full Post »

Tra i punti di forza delle Terme Euganee c’è la storia antica della cultura termale e, a testimonianza di questo valore, numerosi sono i ritrovamenti archeologici a Montegrotto Terme.

La statua dell’imperatore Adriano è conservata al Museo Archeologico di Venezia e agli scavi romani che si possono ammirare lungo il Viale della Stazione. Gli scavi effettuati verso la fine del ‘700 e nel ‘900 hanno riportato alla luce i resti di un complesso termale costituito da tre vasche per immersione con un articolato sistema di canalizzazione. Vicino, i resti di un teatro del I sec. e un ninfeo.

Come valorizzare la storia delle Terme Euganee?

Ecco l’interessante spunto di Girolamo Zampieri, ex direttore-conservatore del Museo Archeologico di Padova fino al dicembre 2009. Il passaggio è tratto dall’intervista realizzata a fine 2006 da Luisa Calimani e pubblicata sul sito dell’Associazione Villa Draghi.

“L’idea “Museo delle Terme” nella prestigiosa sede di Villa Draghi (o altra sede idonea), nel Comune di Montegrotto, va perseguita con quella cura e attenzione che un Museo del genere esige. Le Terme: ecco la specificità del Museo; Terme, che non hanno conosciuto soluzione di continuità almeno dall’VIII secolo a.C. ad oggi, da quando cioè i Veneti antichi, nell’area dove poi sorse San Pietro Montagnon (l’attuale Montegrotto Terme), innalzarono il santuario più antico e venerato del territorio padovano, meta continua di infermi e di devoti che nell’offerta votiva cercavano di entrare in contatto con il sacro e dove la divinità manifestava il suo potere attraverso l’azione benefica delle acque solforose. Anche per Abano, la cui distinzione geografica era allora inesistente, le Terme erano fonte di benessere, luoghi d’incontri e di potere politico che nel controllo di quel bene prezioso aveva fatto la fortuna del successivo centro romano.”.

L’area archeologica di Montegrotto, dal 2001 è oggetto di studio della Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Padova che opera in una vasta area archeologica, situata tra via Neroniana e la linea ferroviaria Padova-Bologna, già oggetto di indagini da parte della Soprintendenza Archeologica tra il 1989 ed il 1992. Il progetto si configura oggi come un’indagine ambientale e storico-archeologica multidisciplinare, con la diretta collaborazione di molti dipartimenti dell’Ateneo patavino e veneziano per analisi geomorfologiche, paleoambientali, antropologiche, archeometriche, geofisiche, chimiche, petrografiche.

.

Read Full Post »

Paul Humbert Brennan è conosciuto come Kemjö. Padovano, originario di Este ha vissuto a lungo a Battaglia Terme. Kemjö, ama pubblicizzare Venezia e il Veneto in tutto il mondo.

Queste sue foto di Venezia sono un regalo agli amici delle Terme di Venezia, grazie!

Segnalaci le tue foto di Venezia a termedivenezia@gmail.com

Read Full Post »

Lunedì 24 gennaio 2011, ritrovo davanti alla sede del Museo alle ore 16.10

L’entrata è prenotata per le 16.30. A questo file trovate i costi dei biglietti d’ingresso e relative riduzioni:

Il gruppo può essere composto al massimo da 20 persone. Le adesioni entro martedì 17 gennaio via email a serviziculturali@montegrotto.org oppure elefonando al numero 049.8928831. Ciascun partecipante arriverà autonomamente alla sede della Collezione.

Ecco di seguito alcune indicazioni tratte dal sito www.guggenheimvenice.it/

Dove si trova la Collezione

Collezione Peggy Guggenheim
Palazzo Venier dei Leoni
Dorsoduro 701    I-30123 Venezia
Come arrivare

La Collezione Peggy Guggenheim si trova lungo il Canal Grande fra il Ponte dell’Accademia e la Basilica di Santa Maria della Salute
Da Piazzale Roma o Ferrovia:

  • vaporetto linea 2, direzione Lido, fermata Accademia
  • vaporetto linea 1, direzione Lido, fermata Accademia o Salute

Da Piazza San Marco:

  • vaporetto linea 2, direzione P. Roma, fermata Accademia
  • vaporetto linea 1, direzione P. Roma, fermata Salute o Accademia

INFO:

Ufficio Cultura – Settore Servizi alla Persona (Sandra Busolin)

Piazza Roma, 1 – 35036 Montegrotto Terme

Telefono: 0498928831 – 0498928782 fax 0498928839

serviziculturali@montegrotto.org

Read Full Post »

 

Stemma dei Carraresi

 

Proseguono i “Pomeriggi con l’arte – Visite guidate alla Padova meno conosciuta e incontri d’arte sulla avanguardie del Novecento” promossi dal Comune di Montegrotto Terme e curati da Elisabetta Antoniazzi e Giovanna Mori.

martedì 13 ottobre

Visita alla Reggia Carrarese, sede dell’Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti

(La Reggia Carrarese è il complesso di edifici che i Carraresi, signori di Padova, fecero costruire all’interno della cinta medievale della città come sede di governo. La Reggia fu iniziata al principio del XIV secolo e completata nel 1343. Ne rimangono attualmente questi resti:la Loggia dei Carraresi, attuale sede dell’Accademia Galileiana, in via Accademia; alcune murature inglobate nella Loggia della Gran Guardia e nella corte dietro l’Arco Vallaresso; ruderi del traghetto alle mura in via Accademia e in via Frigimelica. Il traghetto, in particolare, era un passaggio sopraelevato che congiungeva la Reggia con il Castello di Padova. Eretto su 28 archi era alto 9 metri e largo 3 e aveva la funzione di rapida via d’accesso alle fortificazioni di Padova. Il traghetto fu demolito nel 1777. L’attuale Piazza Capitaniato era l’antica piazza d’armi della Reggia – fonte Wikipedia)

Ecco i dettagli organizzativi:

  • DATA: martedì 13 ottobre 2010
  • RITROVO: ore 15.15 (con ingresso previsto per le ore 15.30) davanti alla Reggia Carrarese – Via Accademia, n 7 (tra Piazza Capitaniato e il retro del Duomo)
  • COSTI: la visita guidata è gratuita, senza necessità di prenotazione. Il costo dell’ingresso è di € 2.00 a testa (dovuto all’apertura straordinaria riservata al gruppo organizzato dal Comune di Montegrotto Terme).
  • SEGNALAZIONE: è possibile visitare gratuitamente la Sede accademica dal giovedì al sabato dalle ore 10.00 alle 12.30. Trovate le inoformazioni  relative sul sito http://www.accademiagalileiana.it/, ricchissimo di interessanti notizie.
  • VISITA ANCHE A PALAZZO LIVIANO: Poi il gruppo si sposterà al vicino Palazzo Liviano, sede dellla Facoltà di Lettere e Filosofia, per osservare l’affresco di trecento metri quadri – opera di Massimo Campigli – che decora l’atrio del Palazzo. Farà da guida un team d’eccezione: per la parte relativa alla Reggia Carraresi, ci sarà Diego Rossi dell’Accademia Galileiana che ospiterà  il gruppo ed Elisabetta Antoniazzi. La parte relativa a Campigli sarà curata da Giovanna Mori.

La proposta in programma il 13 ottobre segue la piacevole recente uscita all’Oratorio di San Michele, ma l’agenda offre una serie di ricche opportunità culturali.

Gli appuntamenti  d’arte proseguiranno a Montegrotto Terme con le conferenze  presso il Palazzo del Turismo alle ore 16.00

PROGRAMMA CONFERENZE APERTE AL PUBBLICO

  • martedì 19 ottobre, Giovanna Mori > Conferenza La pittura impressionista: il sole, l’aria, la luce
  • martedì 26 ottobre, Elisabetta Antoniazzi >Conferenza Il postimpressionismo: i volumi di Cezanne, il tormento di Van Gogh e i Mari del Sud di Gauguin
  • martedì 2 novembre,  Elisabetta Antoniazzi > Conferenza Il Futurismo: la velocità, la macchina, la guerra
  • martedì 9 novembre,  Giovanna Mori > Conferenza La Metafisica: piazze deserte, ombre lunghe e manichini
  • martedì 23 novembre, Giovanna Mori >Conferenza Il Cubismo: la realtà, una, cento, mille

Gli incontri d’arte termineranno con viaggio a Venezia:

martedì 30 novembre, Giovanna Mori

Visita guidata al Museo Peggy Guggenheim di Venezia

 

Peggy Guggenheim - Venezia

 

Read Full Post »

INFO: www.filosofiadivita.it

08-09-10 | 15-16-17 | 22-23-24


CORPOαCORPO/ Dall’8 al 24 ottobre 2010

Esiste una conoscenza senza il corpo?” (Spinoza).
“Vi è più ragione nel tuo corpo, che nella tua migliore saggezza” (F.Nietzsche)

Attraverso la riflessione dei nostri relatori, approfondiremo il mistero del corpo, che ingenuamente crediamo di possedere in toto poiché supponiamo di conoscerne a fondo l’anatomia, ma che in realtà ci sfugge nella sua essenza di “corpus absconditum”, intimamente connesso alla coscienza, altro grande mistero. Indagheremo sul legame fra interiorità ed esteriorità, mente e corpo, mondo interiore e mondo esterno, perché la coscienza appartiene alla vita interiore ma è legata all’ esteriorità delle cose, delle persone, delle relazioni. Inoltre, osserveremo come l’antico problema del rapporto mente/corpo, presente fin dalla filosofia delle origini e modernamente impostato nel dualismo cartesiano fra res cogitans e res extensa, si lega anche alle ricerche nel campo delle scienze cognitive e dell’intelligenza artificiale.

Un ringraziamento speciale va all’associazione KENOSIS ed alla Summer School di Alta Formazione di Filosofia presso Castel Doria di Castel Sardo.

8-9-10 OTTOBRE 2010

MONTEGROTTO TERME – PALAZZO DEL TURISMO – Via Scavi, 14 – (PADOVA) Mappa

Domenica 10 ottobre 2010

Gli Hotel accompagnano il percorso filosofico con proposte di cura termale adatte al benessere psicofisico.
2° Week-end di Cura e Cultura – VENIRE AL MONDO

15-16-17 OTTOBRE 2010

MONTEGROTTO TERME – PALAZZO DEL TURISMO – Via Scavi, 14 – (PADOVA) Mappa

Venerdì 15 ottobre 2010

20,45 / RAFFAELE DE CARO “Il corpo anatomico”
PADOVA – SALA ANATOMICA FALLOPPIO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA

Sabato 16 ottobre 2010

11,00 / GIUSEPPE CHIEPPA “Corpocoscienza”
12,00 / Dibattito
16,00 / MARTA MION “Il corpo nella malattia”
17,00 / LUCA RICCARDI “La psiche del corpo malato”
18,00 / Dibattito
21,00 / SALVATORE NATOLI “Il corpo è amore”

22,45 / CORPOαCORPO – TANGO

COCHABAMBA “La bellezza di un abbraccio”
Milonga: Serata danzante a ingresso libero

Domenica 17 ottobre 2010

Gli Hotel accompagnano il percorso filosofico con proposte di cura termale adatte al benessere psicofisico.

22-23-24 OTTOBRE 2010

MONTEGROTTO TERME – PALAZZO DEL TURISMO – Via Scavi, 14 – (PADOVA) Mappa

Venerdì 22 ottobre 2010

21,00 / ADONE BRANDALISE “Eros erotismo e sessualità”

Sabato 23 ottobre 2010

11,00 / GIORGIO BONACCORSO “Il pensiero del corpo: le neuroscienze”
12,00 / Dibattito
16,00 / LOREDANA BANCI “Il progetto di un’ arma: il fucile”
17,00 / ARDUINO PANICCIA “La pace armata”
18,00 / Dibattito
21,00 / CORPOαCORPO – SPADA
LELE MASIERO “Lo stocco questo sconosciuto”
Duelli dimostrativi

Domenica 24 ottobre 2010

10,00 / ROBY SARTARELLI “Musica bella da morire“
/ UMBERTO CURI ”Thanatos”
Gli Hotel accompagnano il percorso filosofico con proposte di cura termale adatte al benessere psicofisico.
…………………………………………………………………

Progetto: Marzia Banci

 

Organizzazione:
Associazione Culturale e di Promozione Sociale Filosofia di Vita

In collaborazione con:
Città di Montegrotto Terme

Relatori:
“Viaggio con Tre religioni orientali”
  • Prof.ssa Amina Crisma
  • Dott. Marcello Ghilardi
  • Dott.ssa Emanuela Magno
  • Dott. Filippo Meneghetti
  • Don Giuseppe Toffanello
  • “Cineforum CorpoaCorpo”
  • Prof Adone Brandalise
  • Prof Umberto Curi
  • Prof Andrea Panzavolta

 

“Viaggio in Grecia”
In collaborazione con l’architetto Nikos Fintikakis
“9 novembre 1989…Il grande passaggio da berlino Est a Berlino Ovest”
Testimonianza del signor Walter A.R. Schleuder
“CorpoaCorpo 2010”- Montegrotto Terme

Tavola Rotonda: “Arrivamo estranei”

  • Prof Adone Brandalise
  • Prof Massimo Cacciari
  • Prof Umberto Curi
  • Dott. Filippo Meneghetti
  • “Week-end di Cura e Cultura – Animo il corpo”
  • Prof.ssa Mariagrazia Crepaldi
  • Prof.ssa Paola Mancinelli
  • Prof.ssa Annarosa Buttarelli
  • Prof. Christoph Wulf
    Dott. Ivan Malfatto
    Campione mondiale di Boxe Cristian Sanavia

 

“Week-end di Cura e Cultura – Venire al mondo”
  • Prof Raffaele De Caro
  • Dott. Giuseppe Chieppa
  • Dott.ssa Marta Mion
  • Dott. Luca Riccardi
  • Prof Salvatore Natoli
  • “Week-end di Cura e Cultura – Eros e Thanatos”
  • Prof Adone Brandalise
  • Don Giorgio Bonaccorso
  • Ing. Loredana Banci
  • Prof Arduino Paniccia
  • Maestro di spada Lele Masiero
  • Dj Roby Sartarelli
  • Prof Umberto Curi
Con il Patrocinio di:

  • Città di Montegrotto Terme
  • Turismo Padova e Terme Euganee
Con il contributo di:

  • Banci Gioielli
  • Hotel Terme Antoniano
  • Hotel Terme Apollo
  • Hotel Terme Formentin
  • Hotel Terme Millepini
  • Siqurcatering
  • Ottica Meneghetti
  • Delfina Palace Hotel – Foligno
  • Adrias Pubblicità
  • Hotel Terme Continental
  • Hotel Terme Garden
  • Hotel Terme Olympia
  • Grafiche Ellezeta
  • Longhin Falegnamerie
  • Paggiarin Costruzioni Metalliche Polo s.p.a. – Insieme in cucina
  • Sound Travels – Agenzia Viaggi

Si ringraziano:

  • Don Galdino Rostellato
  • Don Luca Boaretto
  • Guglielmina Bettin
  • Gianni Gottardo
  • Regina Gottardo
  • Maurizio Longhin
  • Davide QuotaMarianna Quota
  • Pina Rosa
  • Gianni Scantamburlo
Progetto grafico:

  • Giovanni Boaretto
Fotografie:
  • Maurizio Longhin

 

Informazioni:

Filosofia di Vita
Viale Stazione, 86
35036 Montegrotto Terme
Padova – ITALIA

Read Full Post »

FONTE: sito ufficiale Venice Marathon

Regolamento ufficiale scaricabile in PDF clicca qui —>>>


Data domenica 24 ottobre 2010

La Venicemarathon si disputa ogni anno la quarta domenica di ottobre. Le prossime date sono: 23 ottobre 2011 – 28 ottobre 2012 – 27 ottobre 2013.


Orario di partenza 09:15 – Partenza della gara riservata agli atleti disabili
09:20 – Partenza della maratona

Sono possibili piccole variazioni per esigenze legate alla diretta TV della gara.


Condizioni meteo temperatura massima media: 15°C
temperatura minima media: 7°C

Percorso


Partenza Stra (VE) – Villa Pisani

Arrivo Venezia – Riva Sette Martiri

Distanza 42.195 chilometri
Distanza misurata e certificata da AIMS/IAAF.

Non è prevista una gara di mezza maratona. La gara si svolge esclusivamente sulla distanza completa della maratona.


Breve descrizione La partenza avviene a Stra (piccola località a circa 25 km ad ovest di Venezia), all’inizio della Riviera del Brenta, la splendida area a ridosso del fiume dove i ricchi e nobili veneziani costruirono le proprie case di vacanza nel XVIII secolo.

L’arrivo si trova nel centro storico di Venezia, sulla banchina chiamata Riva Sette Martiri, in posizione panoramica di fronte alla Laguna.

La prima parte del percorso, lungo la Riviera del Brenta, si sviluppa in un ambiente ricco di suggestioni storiche, culturali e paesaggistiche, caratterizzato dalle numerose ville venete affacciate sulle acque del fiume.

La maratona attraversa quindi il centro di Marghera e Mestre corre per 3 km all’interno del Parco San Giuliano (l’area verde urbana più vasta d’Europa) e raggiunge Venezia tramite il Ponte della Libertà (un rettilineo pianeggiante lungo quasi 4 km).

La gara entra quindi nell’area portuale e raggiunge il centro storico dove si vive la parte più speciale ed indimenticabile della corsa. Gli atleti corrono lungo le Zattere a fianco del Canale della Giudecca e poi raggiungono Punta della Dogana, dove attraversano il Canal Grande su un ponte galleggiante, costruito appositamente per la maratona.

Passando a fianco di Piazza San Marco e davanti al Palazzo Ducale, il percorso della maratona raggiunge la linea d’arrivo situata in Riva Sette Martiri.


Difficoltà Il percorso della Venicemarathon è sostanzialmente piatto e veloce. Le uniche difficoltà si incontrano tra il 25 e il 35 chilometro, sotto forma di 3-4 brevi tratti in salita lunghi 100 m o poco più.

Nella parte finale della maratona (ultimi 3 chilometri) i runners affrontano 14 piccoli ponti sopra i tipici canali di Venezia. I ponti sono attrezzati con rampe di legno che consentono di non dover affrontare gli scalini.

Sul percorso non sono presenti tratti in pavé (con l’eccezione degli ultimi 100 m prima del traguardo). Negli ultimi 3 chilometri la pavimentazione è costituita da grandi lastre rettangolari in pietra (i cosiddetti “masegni”).

Il percorso è interamente chiuso al traffico e sono presenti indicatori ad ogni chilometro di gara.


Particolarità La Riviera del Brenta, con le sue numerose ville del 18° secolo posizionate a ridosso del percorso di gara (in particolare la monumentale Villa Pisani a fianco della linea di partenza).

Le Zattere, una banchina lunga quasi 2 chilometri affacciata sul Canale della Giudecca, dove gli atleti corrono a pochissima distanza dall’acqua.

Il ponte di barche sul Canal Grande, un ponte galleggiante lungo quasi 170 metri che viene allestito la notte prima della maratona e smantellato la notte dopo.

Piazza San Marco e il Palazzo Ducale, celeberrimi monumenti di Venezia.

Il traguardo in Riva Sette Martiri, in posizione splendidamente affacciata sul Bacino di San Marco.


Tempi massimi Tempo massimo – mezza maratona: 2h50′
Tempo massimo – km 30: 3h55′
Tempo massimo – arrivo: 6h00′

Dopo questi tempi l’organizzazione potrebbe non essere in grado di garantire la completa chiusura del percorso.


Stazioni di supporto Sul percorso saranno presenti punti di ristoro con acqua e sports drink ogni 5 chilometri, a partire dal chilometro 5. Cibi solidi (frutta, biscotti) saranno presenti a partire dal ristoro del km 20.

Ciascun atleta troverà 2 spugne personali nel proprio pacco gara. Le spugne potranno essere portate con sé ed utilizzate durante la gara imbevendole d’acqua negli appositi recipienti posizionati ogni 5 chilometri, a partire dal chilometro 7,5. Saranno disponibili spugne addizionali alla partenza, ma non lungo il percorso.

Per gli atleti ritirati saranno disponibili “bus scopa” che accompagneranno i runners in difficoltà alle postazioni di primo soccorso (posizionate ai chilometri 23,5 e 29).


Cronometraggio Il cronometraggio della gara sarà a cura di Timing Data Service.

Il dispositivo di rilevamento sarà applicato sul retro del pettorale di gara, e gli appositi sensori registreranno il tempo effettivo che ciascun atleta impiegherà per completare la maratona.

Saranno rilevati i tempi intermedi di passaggio ai km:
5, 10, 15, 21.097 (mezza maratona), 25, 30, 35 e 40.

Tempi e classifiche saranno disponibili in tempo reale durante la gara sul sito http://www.venicemarathon.it.


Pacemakers Saranno disponibili diverse squadre di pacers che aiuteranno i partecipanti a completare la gara nel tempo prefissato.

Le diverse squadre correranno per raggiungere questi obiettivi: 2h50′- 3h00′3h10′3h40′3h30′3h40′3h50′4h00′4h15′4h30′5h00′6h00′.


Iscrizione


Requisiti di partecipazione 1) avere compiuto 20 anni alla data del 24 ottobre 2010
2) uno delle seguenti condizioni:

a) essere tesserati FIDAL
b) essere tesserati per un Ente di promozione Sportiva convenzionato con la FIDAL
c) essere tesserati per una Federazione di Atletica Leggera straniera affiliata alla IAAF
d) essere in possesso di un certificato medico di idoneità sportiva agonistica valido alla data del 24 ottobre 2010

Nel caso d) i vigenti regolamenti FIDAL prevedono che gli atleti non tesserati debbano versare una quota aggiuntiva di 5,00 euro per il “cartellino di partecipazione alle gare su strada” che sarà pre-compilato dall’organizzazione e consegnato all’atleta insieme al pettorale di gara.


Quote di partecipazione Atleti residenti in Italia

€ 35,00 dal 26 ottobre 2009 al 31 dicembre 2009

– € 45,00 dal 1 gennaio 2010 al 16 aprile 2010

€ 55,00 dal 17 aprile 2010 al 10 settembre 2010

€ 75,00 dal 11 settembre 2010 al 1 ottobre 2010Atleti residenti all’estero

– € 70,00 dal 26 ottobre 2009 al 10 settembre 2010

€ 90,00 dal 11 settembre 2010 al 1 ottobre 2010


Modalità di pagamento Tramite carta di credito (iscrizione online)

Tramite versamento su conto corrente postale (se residenti in Italia)

Tramite bonifico bancario

Attraverso un agente ufficiale (se residenti all’estero)


La quota di partecipazione include – pettorale di gara
– assicurazione e assistenza medica
– ristori e spugnaggi lungo il percorso
– pacco gara
– programma ufficiale e materiali informativi
– noleggio del chip di cronometraggio
– spedizione risultati tramite SMS ed e-mail
– medaglia di partecipazione (per gli atleti classificati)
– trasporto indumenti personali dalla partenza all’arrivo (con sacca apposita)
trasporto pre-gara da Venezia Tronchetto o Mestre alla zona partenza
trasporto post-gara dalla zona arrivo a Venezia Tronchetto, Mestre e zona partenza

Chiusura delle iscrizioni – al raggiungimento del numero massimo di 6.000 iscritti*
– alla scadenza del 1 ottobre 2010 qualora il numero massimo di 6.000 iscritti non sia stato raggiunto* ulteriori 1.000 pettorali, legati ad iniziative benefiche, saranno resi disponibili in un secondo momento

Rimborso delle quote di partecipazione Le quote di partecipazione non sono rimborsabili in alcun caso. Tuttavia, all’atleta iscritto impossibilitato a prendere parte alla maratona, vengono offerte due alternative.

1) Trasferimento dell’iscrizione ad altra persona.
È possibile trasferire l’iscrizione ad altra persona facendone richiesta entro il 1 ottobre 2010 e versando un supplemento di € 10,00 per diritti di segreteria. La persona iscritta in sostituzione dovrà fornire tutte le informazioni personali e relative al tesseramento o al certificato medico.

2) Trasferimento dell’iscrizione alla Venicemarathon 2011. Comunicando la propria indisponibilità entro il 20 ottobre 2010 e versando un supplemento di € 15,00 per diritti di segreteria, la quota si riterrà valida per l’iscrizione alla Venicemarathon 2011, senza possibilità di ulteriore procrastino per l’anno successivo o di trasferimento dell’iscrizione ad altra persona.


Ritiro pettorale e pacco gara Il pettorale ed il pacco gara potranno essere ritirati giovedì 21, venerdì 22 e sabato 23 ottobre presso Exposport, all’interno del Parco San Giuliano a Venezia Mestre.Orari di apertura: giovedì 21 dalle 15 alle 20, venerdì 22 dalle 10 alle 20, sabato 23 dalle 9 alle 20.

Per motivi organizzativi, in nessun caso sarà possibile ritirare i pettorali la domenica mattina. Inoltre, in nessun caso sarà possibile spedire i pettorali in anticipo.


Servizi di trasporto per gli atleti


Per raggiungere la zona partenza – servizio autobus da Venezia Tronchetto (zona mercato ortofrutticolo) con partenza dalle 6:50 alle 7:10
– servizio autobus da Venezia Mestre (stazione ferroviaria) con partenza dalle 7:00 alle 7:20

I servizi di trasporto sono gratuiti e riservati agli atleti iscritti alla gara.


Per ritornare dalla zona arrivo – servizio vaporetti da Venezia Giardini a Venezia Tronchetto (zona mercato ortofrutticolo) dalle 13:00 alle 16:15
– servizio autobus da Venezia Tronchetto (zona mercato ortofrutticolo) a Stra (zona partenza)
– servizio autobus da Venezia Tronchetto (zona mercato ortofrutticolo) a Venezia Mestre (stazione ferroviaria)

I servizi di trasporto sono gratuiti e riservati agli atleti iscritti alla gara.

Read Full Post »

Older Posts »