Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Terme di Venezia’ Category

Tra le memorie delle Terme a Venezia, negli studi storici di Nelli-Elena Vanzan Marchini emergono alcune interessanti curiosità come la gondola da bagno.

terme a venezia in gondola - the land of venice primavera 2018 - nordest italy acqua - immagine by nella vanzan marchini

“Nel corso del Settecento, con la scoperta del termalismo marino e con la moda della villeggiatura sulle coste, lanciata dai regnanti di Inghilterra nelle gelide acque dell’Oceano, si affermarono anche le proprietà sananti dei bagni di laguna.

Dopo la caduta della Serenissima, al mito dell’intangibilità Repubblicana si sostituì l’immagine sensuale di una Venezia termale. Della città i nordici dominatori apprezzavano il clima, il tepore e la quiete dei canali lagunari. Persino alla sua nebbia si riconobbe una penetrante proprietà terapeutica.

Venezia si popolò di stabilimenti balneari galleggianti e di hotel sul Canal Grande attrezzati per offrire ogni sorta di bagni, dolci o salati, caldi o freddi, di mare o di laguna. Si applicavano anche i fanghi di Venezia o di Abano, questi ultimi più costosi perché trasportati con la ferrovia costruita nel 1846.

Si progettarono delle gondole da bagno sostituendo il fondo con una griglia e dotandole di un felze modificato per consentire al bagnante di spogliarsi e restare immerso nell’acqua, godendo in assoluta privacy dell’idromassaggio prodotto dai gondolieri che remavano contro corrente.

Vere e proprie piscine erano “le Sirene”, imbarcazioni da trasporto adattate perché le signore si bagnassero comodamente al riparo da occhi indiscreti. In una di queste si svolse il primo furtivo amplesso fra Livia e Remigio, protagonisti di “Senso” di Camillo Boito che ispirò il film di Visconti.”.

 

fonte storica:

Annunci

Read Full Post »

La novità arriva da Londra e può essere presa a modello come interessante innovazione per l’offerta del benessere alle Terme Euganee. Alle vasche di galleggiamento del Floatation Center del South London Natural Health Centre si riposa galleggiando a pelo d’acqua grazie all’epsomite, conosciuta anche con il nome sali di Epsom. Indicata per abbassare la pressione, eliminare lo stress, alleviare i dolori articolari e problemi della postura.

Shoshana Leibner nel sito FloatDreams spiega i benefici del galleggiamento, per lo stress, la salute, il lavoro, la bellezza e lo sport.

In Italia è stato introdotto a Fiuggi. Funziona molto bene al Tangerine SPA, centro benessere situato all’interno dell’Hotel Ambasciatori. Un’ora viene a costare 65€ (in facebook 30€ ai fan fino a luglio) e spiegano i benefici. Vengono eliminati gli stimoli esterni, ciò che resta è il contatto con il proprio io, con le emozioni, con il pensiero. E’ questo il grande beneficio che se ne riceve.

Limitando qualsiasi tipo di input esterno, aumenta paradossalmente la nostra consapevolezza sensoriale e il nostro corpo inizia a produrre sostanze che inducono al benessere come le endorfine. Galleggiando si eliminano le tensioni, lo stress e la stanchezza, inoltre le capacità creative e mnemoniche sono rafforzate.

Su facebook il Tangerine sottolinea  che esperienza e studi scientifici dimostrano che già dalla prima seduta si possono avere effetti benefici per diverse patologie quali dolori muscolari, insonnia, emicrania e mal di schiena. La vasca viene usata da molte società sportive, anche di golf, per il recupero dei loro atleti perché ha un effetto decontratturante dell’apparato muscolo – scheletrico.

.

Read Full Post »